Madrid a piedi: un possibile itinerario di un giorno

La capitale spagnola, la più popolosa d’Europa dopo Londra e Berlino, è da sempre meta di viaggiatori e turisti che amano la movida madrilena, le specialità culinarie, i luoghi, i monumenti e tanto altro. Lo Staff ha stilato uno dei tanti possibili itinerari da percorrere a piedi. L’itinerario inizia dal cuore di Madrid: Puerta del Sol, la splendida piazza luogo d’incontro culturale e notturno della capitale spagnola. In questa piazza si trovano la pietra del km zero (pietra dalla quale si calcolano tutte le distanze radiali in Spagna) e il simbolo di Madrid: El oso y el madroño, un orso che si ciba dei frutti del corbezzolo. Prima di intraprendere la visita della città, fate sosta alla famosissima pasticceria La Mallorquina, ubicata all’angolo tra Puerta del Sol e Calle Mayor. In questa pasticceria (aperta nel 1894), potrete gustare paste e dolci di ogni tipo a prezzi contenuti, consigliatissimi sono le napolitanas de chocolate. Dopo aver ammirato Puerta del Sol e aver gustato qualche prodotto della pasticceria, voltate in Calle Mayor e proseguite fino all’incrocio di Calle Mayor con Calle de Felipe III e Calle de los Coloreros. Ora girate a sinistra in Calle de Felipe III, proseguite mantenendo la destra per poco più di 100 metri, vi troverete nella bellissima e importantissima Plaza Mayor. In questa piazza porticata, rettangolare e chiusa, potrete osservare la statua equestre di Felipe III e ammirare la Casa de la Panadería con la facciata adornata di affreschi. Sotto i portici della piazza si trovano negozi di souvenir, bar, ristoranti e altro ancora. È in questa piazza che dal 1860 ogni Dicembre si svolge il tradizionale mercatino natalizio. Dopo aver dedicato il giusto tempo a questa importante piazza, incamminatevi verso le uscite sotto i portici (Calle de Felipe III oppure Calle del Arco del Triunfo) che affacciano su Calle Mayor  e continuate a percorrete quest’ultima fino all’incrocio con Calle de Bailén. Giunti a questo incrocio voltate a destra e sulla vostra sinistra in Piazza de la Armería potrete apprezzare la Cattedrale dell’Almudena e il Palazzo Reale di Madrid (residenza ufficiale dei Re spagnoli), l’uno di fronte all’altro. Potete scegliere di visitare la Cattedrale e/o il Palazzo Reale secondo i vostri gusti e il tempo a disposizione. Ritornando su Calle de Bailén, sulla destra, di fronte alla facciata laterale del Palazzo Reale, si trova Plaza de Oriente costituita da bellissimi giardini (Giardini del Capo Noval nella zona nord della piazza e i Giardini di Lepanto nella zona sud) e adornata da statue di diversi Re spagnoli. Davanti alla facciata settentrionale del Palazzo Reale, tra Calle de Beilén e Cuesta de San Vicente, si trovano i bellissimi Giardini di Sabatini, in cui, se desiderate, potete soffermarvi per concedervi un po’ di relax e/o fare uno spuntino. Dopo esservi rilassati e aver ripreso le forze continuate a percorrere Calle de Bailén fino ad arrivare nella celebre Plaza de España. Al centro della piazza si trova il monumento dedicato allo scrittore spagnolo Miguel de Cervantes Saavedra, autore del celebre romanzo “Don Chisciotte della Mancia”. Da Plaza de España potete raggiungere facilmente in meno di 200 metri Parque de la Montaña, all’interno del quale potete ammirare il Tempio di Debod, un tempio egiziano costruito nel IV secolo a.C., donato dal Governo egiziano alla Spagna in segno di ringraziamento per il supporto donato per il salvataggio dei templi della valle della Nubia, in pericolo per la costruzione della diga di Assuan. Apprezzato il Tempio di Debod, ritornate in Plaza de España e concludete l’itinerario immettendovi sulla Gran Via, una delle strade più alla moda di Madrid, piena di negozi, grandi magazzini, ristoranti e tanto altro. Dopo aver stilato il nostro itinerario non ci resta che augurarvi una Buona Passeggiata!


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...