La Casa delle Teste Nere a Riga

Casa delle Teste Nere Riga

Architettura esterna

La Casa delle Teste Nere (Melngalvju nams) è uno dei monumenti più belli e interessanti da visitare a Riga. Situata in Piazza del Municipio, nella Città Vecchia, la Casa delle Teste Nere ha origini medievali. Fu costruita nel XIV secolo per volere dell’unione professionale di mercanti e artigiani che la denominarono “Nuova Casa delle Grande Corporazione”. Nel XV secolo venne adoperata da un’associazione di capitani di navi, giovani e celibi, che scelsero come loro patrono il moro San Maurizio (da cui derivò l’attuale denominazione). Le Teste Nere, facenti parte della Lega Anseatica (famosa per aver portato prosperità alla città), godevano di molta fama e prestigio nella società.

Casa delle Teste Nere Riga

Interni della Casa delle Teste Nere a Riga

Nella Piazza del Municipio, di fronte la Casa delle Teste Nere, si erge la statua di Roland simbolo della libertà e dell’indipendenza di Riga. Solo le città medievali degne di far parte della Lega Anseatica possedevano la famosa statua di Roland. All’epoca la piazza con la sua statua rappresentavano il cuore della città, qui si svolgevano sagre, feste, mercati e processi.

Casa delle Teste Nere Riga

Collezione degli argenti

Ciò che vediamo oggi della Casa delle Teste Nere è una ricostruzione del XX secolo poiché la città venne distrutta dai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale e molti edifici furono rasi al suolo. Noi di Viaggiatori Low Cost abbiamo visitato la Casa delle Teste Nere e ci ha affascinati molto, sia esternamente che all’interno. Nonostante l’edificio sia stato modificato e ricostruito diverse volte, possiede ancora molti elementi originari, fra tutti spicca la più importante collezione di argenti del mondo! Inoltre, nei sotterranei si intravedono ancora le antiche mura della Casa e sono presenti anche alcune statue. All’interno dell’edificio si possono visitare le sontuose sale, perfettamente ricostruite, con quadri, dipinti e candelabri raffiguranti mori, è presente anche un teatro dove solevano divertirsi le Teste Nere.

Casa delle Teste Nere Riga

Sotterranei

La bellezza e il fascino della Melngalvju nams è indescrivibile, perciò vi consigliamo assolutamente di visitarla.


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


5 commenti a La Casa delle Teste Nere a Riga

  1. ALESSANDRO 14 ottobre 2013 ore 09:11 Rispondi

    Nel comporre le didascalie al mio personale fotolibro, in ricordo della mia recente visita nei Paesi Baltici, rileggo le guide cartacee in mio possesso e le informazioni che trovo sul web (in particolare Wikipedia).
    Orbene, sulla facciata della Casa delle Teste nere a Riga (Lettonia), c’è un guerriero che sta uccidendo un drago al quale non so attribuire un’identità!
    Non credo sia San Michele, ma non so scommettere su San Giorgio.
    Che nome mi suggerisci?
    Ringrazio in anticipo di una tua eventuale soluzione al mio “angosciante” problema!!!!!

    ALESSANDRO

  2. ALESSANDRO 14 ottobre 2013 ore 10:02 Rispondi

    L’articolo su la Casa delle Teste Nere a Riga è molto ben documentato!
    La guida “ufficiale” della gita fatta, non ci ha sollecitato ad una visita approfondita che, dalle foto allegate al tuo articolo, invece, avrebbe meritato.
    Peccato!!!!
    I Paesi Baltici mi hanno entusiasmato molto. È una delle méte dove ritornerei molto volentieri!

    Ho trovato il tuo articolo, dopo più di un mese che vado consultando materiale per suggerimenti al mio fotolibro. Dalla qualità meritava che apparisse primo della lista!!

    Ti suggerirei di contribuire, con i tuoi commenti e con le tue foto, alla stesura di Wikipedia, però se trovassi il modo di far comparire, ad una ricerca, il tuo articolo ai primi posti, avresti molte più gratificazioni!

    Ti saluto e ti auguro tante cose belle.

    ALESSANDRO

    • Nicola 14 ottobre 2013 ore 12:26 Rispondi

      Ciao Alessandro, la visita alla Casa delle Teste Nere di Riga è stata davvero molto bella e interessante, è un peccato che ti abbiano consigliato di non vederla, ne vale veramente la pena!

      Anche a me e Rossella (l’autrice dell’articolo) ci sono piaciuti molto i Paesi Baltici, finora siamo stati in Lituania e Lettonia, ci manca solo l’Estonia e non vediamo l’ora di andarci :-)

      La statua del combattente che uccide il drago, secondo alcune fonti inglesi, è Roland (il Santo Patrono di Riga). Praticamente la medesima persona raffigurata nella scultura al centro della Piazza del Municipio.

      Alessandro mi sembra molto strano che hai impiegato un mese per trovare il nostro articolo, se digiti su google la frase “Casa delle Teste Nere a Riga” siamo al secondo posto dopo wikipedia :-)

      Ci fa molto piacere che l’articolo ti sia piaciuto ma soprattutto che ti sia stato utile.

      Se hai bisogno di altre informazioni, anche su altre città europee, scrivi pure :-)

      Saluti Nicola

  3. ryancooper 4 maggio 2015 ore 18:41 Rispondi

    Bellissima la Casa delle Teste Nere,l’ho vista solo dall’esterno,non mancherò di visitarla internamente in altre occasioni. Da visitare anche l’adiacente Museo dell’Occupazione della Lettonia e significativo e bello anche il Municipio.Nella piazza retrostante il monumento ai fucilieri lettoni .

    • Nicola Spina 5 maggio 2015 ore 13:42 Rispondi

      Sì è davvero un bell’edificio. Ho visitato anche io il vicinissimo Museo dell’Occupazione a Riga e mi è piaciuto molto. Al suo interno sono presenti tanti documenti che ripercorrono gli oltre 5 decenni dell’occupazione lettone da parte dei sovietici.

      Bello anche il monumento ai fucilieri lettoni :-)

      Saluti Nicola

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...