Visitare Ischia: i luoghi da non perdere

Cosa visitare a Ischia? I luoghi da non perdere nella bellissima isola partenopea sono innumerevoli, per tale motivo abbiamo deciso di scrivere un articolo utile a tutti i viaggiatori in visita a Ischia.

Antiche fortezze, ville, luoghi con panorami mozzafiato, terme e spiagge. Ecco un elenco delle principali attrazioni da visitare a Ischia:

Il Castello Aragonese: è uno dei luoghi più visitati e antichi dell’isola partenopea. Il castello, situato a Ischia Ponte, è arroccato su un isolotto creatosi 300.000 anni fa in seguito a un’eruzione vulcanica. Lo si può raggiungere percorrendo un ponte che collega Ischia al suo isolotto. All’interno sono presenti innumerevoli attrazioni tra cui Chiese caratteristiche, viali ricchi di vegetazione mediterranea, un antico Carcere Borbonico, il Cimitero delle Monache Clarisse, terrazzi panoramici e tanto altro. Un’ulteriore chicca del castello, assolutamente da non perdere, è la Cripta gentilizia situata sotto la Cattedrale dell’Assunta. La visita al castello dura circa tre ore, ma ne vale la pena! Il costo del biglietto è di 10€. Per ulteriori info clicca qui.

Visitare Ischia Castello Aragonese

Castello Aragonese

Il Museo del Mare: sito al centro di Ischia Ponte, il museo è consigliato a tutti gli amanti del mare. Esso conserva documenti, foto e materiali riguardanti la vita marittima locale. Al suo interno sono presenti anche un solcometro del 1935, vari attrezzi per la pesca degli anni Trenta, diversi modellini di navi e una collezione di francobolli provenienti da ogni parte del mondo. Il costo del biglietto è di soli 2,60€. Per maggiori info clicca qui.

Visitare Ischia Museo del Mare

Museo del Mare

La Chiesa del Soccorso: non si può visitare Ischia senza ammirare il tramonto dalla Chiesa del Soccorso! Situata nel comune di Forio, sull’omonimo promontorio a picco sul mare, la Chiesa è famosa per il paesaggio che offre al tramonto. Oltre alla suggestiva location, l’edificio religioso attrae anche per il suo colore candido e per le maioliche votive del Settecento. Il suo stile architettonico è molto semplice, risultato di una fusione tra architettura moresca, greco-bizantina e mediterranea.

Visita a Ischia Chiesa del Soccorso

Chiesa del Soccorso

La Colombaia: è una tra le più belle ville da visitare a Ischia. Appartenuta al famoso regista Luchino Visconti, è circondata dal verde del bosco di Zaro a Forio. Oggi la Colombaia ospita un museo dedicato a Visconti e una Scuola Internazionale di Cinema e Teatro. È possibile sia visitare gli interni della villa che il suo enorme parco. Per info clicca qui.

Ischia Villa La Colombaia

Villa La Colombaia

La Mortella: è un’altra meravigliosa villa che merita sicuramente una visita. Sita a pochi metri dalla Colombaia, La Mortella è un museo-giardino creato nel 1956 da Lady Susana Walton. Ciò che più colpisce è la sua ricchissima vegetazione, basti pensare che sono presenti più di 500 specie di arbusti mediterranei e tropicali. Non mancano terrazzamenti con vedute panoramiche sulla Baia di Forio, piscine, fontane e laghetti, inoltre sulla collina del giardino è situata la casa-museo del musicista Walton, uno tra più importanti compositori inglesi del Novecento. Per ulteriori info clicca qui.

Visitare Ischia La Mortella

La Mortella (foto di tonykospan21.wordpress.com)

Villa Arbusto:  oggi è un Museo Archeologico in cui sono conservati antichi reperti storici tra cui la famosa Coppa di Nestore importata da Rodi, recante tre versi in alfabeto calcidese. La villa è sita nel comune di Lacco Ameno. Si possono visitare sia il museo che il giardino con numerose specie di vegetali. Per maggiori info clicca qui.

Ischia Villa Arbusto

Villa Arbusto (foto di termediaugusto.it)

Il Borgo di Sant’Angelo: è definito la “piazzetta” di Ischia poiché è chiuso al traffico e si può passeggiare piacevolmente tra i suoi vicoli caratteristici. Qui potrete soffermarvi a prendere un caffè in un bar, oppure acquistare il tipico cioccolato al limone in uno dei tanti negozietti. Se invece siete alla ricerca di souvenir particolari, è possibile acquistare le tipiche piastrelle decorate di Ischia in uno dei numerosi negozi di souvenir. Il Borgo di Sant’Angelo è molto frequentato sia di giorno che di notte e attrae anche per il suo piccolo porticciolo. Chi desidera visitare Ischia di sera può approfittarne per fare una passeggiata romantica tra i vicoletti del borgo dove non mancano ristoranti e piccole boutique aperte fino a tardi. Risalendo Via Sant’Angelo potrete ammirare un bellissimo panorama dall’alto del borgo. La salita è un po’ difficoltosa se non indossate scarpe adeguate, ma ne vale la pena. Inoltre in un tratto di Via Sant’Angelo noterete un particolarissimo muro e due panchine ornate con piastrelle decorate, il tutto in uno scenario meraviglioso!

Visitare Ischia Borgo Sant'Angelo

Borgo Sant'Angelo e cioccolato al limone

Le spiagge: per chi vuole visitare Ischia senza rinunciare ad un bagno in una delle sue spiagge, vi segnaliamo la Baia di Sorgeto e la spiaggia dei Maronti. La Baia di Sorgeto (raggiungibile percorrendo 200 scalini) è una sorgente termale con tratti in cui l’acqua è bollente, consigliata a chi ama le sorgenti termali naturali ma sconsigliata a chi intende prendere il sole poiché la baia è molto sassosa e impedisce di sdraiarsi comodamente. La spiaggia dei Maronti è una tra le più grandi e meglio gestite dell’isola, sono presenti diversi lidi in cui è possibile affittare lettini a prezzi modici, inoltre qui sono situate le famose fumarole opportunamente protette per evitare danni ai bagnanti.

Ischia Spiaggia dei Maronti

Spiaggia dei Maronti

Noi di Viaggiatori Low Cost abbiamo visitato Ischia durante #IschiaBlogTour (sponsorizzato da Groupon) e siamo rimasti molto affascinati dagli innumerevoli panorami che l’isola offre, sia dal Belvedere del Borgo di Sant’Angelo, sia dal Castello Aragonese. Tutte le attrattive sopra citate meritano una visita, per cui non si può pretendere di conoscere Ischia in pochi giorni e vale la pena ritornarci. Abbiamo notato che le spiagge sono molto affollate e per trovare un posto su quelle libere occorre recarsi in primissima mattina. Visitare Ischia vuol dire anche provare le sue terme. Noi siamo stati al Parco termale Negombo in cui sono presenti piscine di ogni tipo arroccate sulla montagna e incastonate nelle rocce. Lo scenario è molto suggestivo ma le piscine sono abbastanza piccole, per cui vi consigliamo di visitare il parco in un giorno infrasettimanale.


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


2 commenti a Visitare Ischia: i luoghi da non perdere

  1. Corrado 25 settembre 2012 ore 22:39 Rispondi

    Negombo è un ottimo parco termale, ma vi siete persi quello che secondo me è il migliore, ovvero Poseidon.. certo un po caro..

    • Nicola 26 settembre 2012 ore 10:42 Rispondi

      Corrado lo credo anche io, la prossima volta ci dirigeremo in primis ai Giardini Poseidon :-D

      Saluti Nicola

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...