La moschea di al-Rifa’i: il luogo di riposo della famiglia reale egizia

Moschea di al-Rifa'i

Il mondo egizio ha sempre affascinato per la sua storia e la sua cultura, entrambe racchiuse nei misteriosi e affascinanti monumenti che dominano la capitale egizia: Il Cairo. È proprio in questa splendida città che sorge la moschea di al-Rifa’i nella quale riposano Khushiyār Hānim,  Isma’il PashaRe Fārūq (l’ultimo sovrano regnante in Egitto) e tanti altri membri della famiglia reale egizia, ma non è tutto: in essa sono collocate anche le tombe di due santi locali e dell’ultimo Shah di Persia, inoltre ogni anno attrae turisti da ogni parte del mondo per la sua architettura, ben diversa dall’ambiente metropolitano che la circonda.

Furono proprio i sultani che la concepirono, nelle prime fasi dell’Egitto islamico, a voler dare un’impronta di questo tipo alla moschea e ciò che più stupisce è che sia stata proprio una donna, la reginaKhushiyār Hānim, ad aver dato inizio ai lavori di costruzione con l’intento di serbare in un unico luogo la gloria di tutta la sua discendenza. Essa fu edificata in due periodi diversi, ovvero tra il 1869 e il 1912, pertanto è caratterizzata da differenti stili artistici e architettonici. Accanto ad essa si erge la ben più nota moschea di Hassan, risalente al XIV secolo, rimasta intatta nonostante i travagliati secoli di storia.

Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook e twitter!


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...