Due giorni a Berlino nel 2010

Ecco il resoconto del viaggio da me effettuato a Berlino nel giugno del 2010,un weekend lungo,sabato-domenica e lunedì.La comitiva di sei persone oltre che dal sottoscritto è composta da mia mamma,sua sorella mia zia e da tre amici di famiglia che sono una coppia con la figlia che ha quasi la mia età.La sera del venerdì con i miei ci rechiamo a sto San Giovanni nel milanese a casa degli amici che verranno con noi.Dormiamo da loro,sabato mattina levataccia alle 3,30 perchè il volo Ryan per Schoenefeld decolla alle 6,25.Volo tranquillo e atterraggio in quel di Berlino alle 8.

Appena fuori dal terminal andiamo a prendere il treno che porta verso il centro della Capitale tedesca.I convogli non sono quelli della metro , sono siglati come RE 7 oppure RB 14 e hanno una frequenza di passaggio ogni 20 minuti.Arriviamo alla stazione di Friedrich Strasse dopo una ventina di minuti,da lì prendiamo la metro U6 direzione Alt-tegel e scendiamo ad Oranierburger Tor.L’hotel che abbiamo prenotato è il Novalis in Novalis Strasse a pochi minuti dalla fermata della metro.Facciamo il chek in,posiamo i bagagli e ci mettiamo subito in marcia alla scoperta di Berlino.Per me è la terza visita,ho organizzato tutto il viaggio e faccio da guida.
Ci dirigiamo a Kreuzberg in Brunnenstrasse 105 vicino alla stazione U8 Gensundbrunnen sotto il parco Humboldthain per visitare Berlino da sotto.Si tratta di una serie di tour sotterranei chiamati Berliner unterwelten riguardanti l’esplorazione guidata di alcuni bunker antiaerei della seconda guerra mondiale.Optiamo per quello con guida parlante italiano,90 minuti di visita interessante e suggestiva per vedere dove vivevano i tedeschi durante i bombardamenti degli Alleati.Il vicino parco di Humboldthain prima della fine della Seconda Guerra Mondiale era pianeggiante,ora è collinare perchè sotto alle alture giacciono le macerie dei bombardamenti.Verso le 13,30 pranzo in un evitabile ristorante pseudo italiano,la prima cosa che abbiamo trovato.Dopo pranzo avevo consigliato di tornare in hotel per riposare visto che eravamo in piedi dalle 3,30 del mattino ma gli altri han voluto continuare a girare per la città,ne subiremo le conseguenze in serata.

Si va con la metro a Friedrich Strasse,dopodichè imboccando la via omonima ci tuffiamo in Unter den Linden direzione Isola dei Musei.Il tempo è sereno con qualche nube,arriviamo alla Cattedrale Protestante,quella vicino ai musei.Di fianco noto che hanno quasi finito di smantellare la vecchia sede del governo della Ddr perchè piena di amianto.Il gruppo si sfalda,io,mamma,zia e l’amica giovane andiamo a visitare l’Alte National Galerie che custodisce opere pittoriche di artisti tedeschi tra i quali spicca Caspar david Friedrich e impressionisti francesi.Vi è esposto anche il quadro preferito da Hitler ovvero “l’isola dei morti”di Arnold Bocklin,ce ne sono in circolazione in Europa altre copie.Finita la visita il gruppo si ricompatta,facciamo ritorno in hotel passando da Oranierburger Strasse,dopo la rituale doccia nessuno ha più la forza di muoversi (e li avevo avvertiti) così prima delle 9 andiamo già a dormire.

Diario di viaggio scritto da Ryancooper


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...