Le più importanti piazze di Madrid

La capitale spagnola è ricca di grandi e piccole piazze che affascinano i visitatori di ogni parte del mondo. In quest’articolo ci limiteremo a  descrivere le più belle e significative:

  • Puerta del Sol: splendida piazza luogo d’incontro culturale e notturno della capitale spagnola. In questa piazza si trovano la pietra del km zero (pietra dalla quale si calcolano tutte le distanze radiali in Spagna), il simbolo di Madrid: El oso y el madroño (un orso che si ciba dei frutti del corbezzolo), il celebre orologio della vecchia posta che suona i tradizionali dodici rintocchi della mezzanotte il 31 dicembre, e le statue di Venere e Re Carlos III. La piazza è anche sede della famosa pasticceria “La Mallorquina”, pasticceria  aperta nel 1894 dove potrete gustare paste e dolci di ogni tipo a prezzi contenuti, consigliatissimi sono le napolitanas de chocolate.
  • Plaza Mayor: è una piazza porticata, rettangolare e chiusa dove potrete osservare la statua equestre di Felipe III di Spagna e ammirare la Casa de la Panadería con la facciata adornata di affreschi e di fronte ad essa la Casa de la Carnicería. La piazza dispone di nove porte di accesso, tra le quali la più conosciuta è quella dell’Arco de Cuchilleros, nell’angolo sudest della piazza. Sotto i portici della piazza si trovano negozi di souvenir, bar, ristoranti e altro ancora. È in questa piazza che dal 1860 ogni Dicembre si svolge il tradizionale mercatino natalizio.
  • Plaza de Oriente: bellissima piazza, situata ad est del maestoso Palazzo Reale, molto conosciuta perché adornata da diverse statue (quindici statue raffigurano i Re di Spagna del periodo della Reconquista e cinque i Re Visigoti). Al centro della piazza è presente un monumento equestre a Filippo IV di Spagna, realizzata nel 1640 dallo scultore toscano Pietro Tacca. La piazza è adornata da due giardini: Giardini del Capo Noval e Giardini di Lepanto. I primi si trovano a nord e ospitano il monumento a Luis Noval Ferrao (Capo del Reggimento dell’Esercito del Principe), mentre i secondi si trovano a sud e ospitano il monumento dedicato al capitano Angel Melgar. Sul lato Est della piazza si affaccia il Teatro Reale, edificio storico in stile neoclassico dichiarato monumento nazionale nel 1977.
  • Plaza de España: è una delle più importanti piazze di Madrid. Al centro della piazza si trova il monumento dedicato allo scrittore spagnolo Miguel de Cervantes Saavedra, autore del celebre romanzo “Don Chisciotte della Mancia”. Il monumento, realizzato per commemorare il terzo centenario della morte dello scrittore (1615), è posto all’interno di una serie di aiuole che circondano una grande fontana. Esso raffigura Don Chiosciotte e Sancho Panza a bordo di due muli e alle loro spalle, su un alto piedistallo, Miguel de Cervantes Saavedra. La piazza, situata al termine della Gran Via, è circondata  da due imponenti grattacieli: Torre de Madrid e l’Edificio España, edifici entrambi realizzati negli anni ’50 del 1900.
  • Plaza de Toros de Las Ventas: è questo il luogo di incontro madrileno di tutti gli appassionati delle corride, poiché nella piazza si trova la più grande e importante Plaza de Toros (arena dove si realizza lo spettacolo taurino) della Spagna e una delle più prestigiose del mondo. All’interno dell’arena le corride si disputano tutte le domeniche dalla fine di Marzo alla metà di Ottobre, durante la festa di San Isidro (maggio) si celebrano tutti i giorni. Il costo del biglietto per assistere a una corrida varia a seconda della distanza del posto dall’arena centrale e dall’esposizione al sole o all’ombra (il costo di un posto al sole è più economico rispetto a quello di un posto all’ombra). Sempre all’interno dell’arena è possibile visitare un interessante museo Taurino, dove oltre a osservare cimeli appartenuti a diversi toreri potrete ammirare il ciclo della Tauromachia di Goya. All’esterno dell’arena sono presenti le statue di due famosi toreri spagnoli Antonio Bienvenida e Josè Cubero.
  • Plaza de la Independencia: la piazza rappresenta l’antico accesso alla città. Al centro della stessa è situata la Puerta de Alcalà, un monumento in granito la cui costruzione fu ordinata da Re Carlos III per il rimodernamento del quartiere orientale della città. Il monumento, realizzato da Francesco Sabatini, è costituito da tre arcate maggiori e due minori e da elementi decorativi come chiave di volta in marmo e cornucopie.  Nella parte superiore del monumento sono presenti diverse sculture raffiguranti le virtù cardinali e i putti. L’ottima illuminazione notturna rende maggiormente suggestivo la Puerta de Alcalà. In un lato della piazza è presente uno degli ingressi al bellissimo Parque del Buen Retiro.
  • Plaza de Cibeles: piazza a pianta circolare situata all’intersezione tra calle di Alcalà, paseo de Recoletos e paseo del Prado. È famosa per l’omonima fontana situata al centro di essa: la fuente de Cibeles (fontana di Cibele). La fontana raffigura  la dea Cibeles, simbolo della terra, dell’agricoltura e della fecondità, su di un carro tirato da leoni. La piazza è circondata da alcuni edifici storici tra cui: il rinascimentale Banco de España, il Novecentesco Palacio de Comunicaciones ed il barocco il Palacio de Linares.
  • Plaza de la Villa: situata nel centro storico a poche centinaia di metri da Plaza Mayor, è considerata la piazza più antica della città. Al centro della piazza è collocata una statua raffigurante Alvaro de Bazan, l’ammiraglio che alla guida della flotta spagnola sconfisse gli ottomani nella famosa battaglia di Lepanto del 1571. Su Plaza de la Villa si affacciano diversi edifici storici tra cui: la Torre de los Lujanes e la Casa de la Villa (edificio di epoca asburgica che ospita la sede del comune madrileno).
  • Plaza de Colon: piazza dedicata all’esploratore e navigatore italiano Cristoforo Colombo. Nella zona est della piazza è posto un monumento dedicato alla scoperta delle Americhe. Tale monumento è composto da tre grandi sculture di cemento con rilievi e iscrizioni denominati rispettivamente La Profezia, La Genesi e La Scoperta. Al centro della piazza sorge il monumento a Cristoforo Colombo, costituito da una statua che lo raffigura poggiata sulla sommità di un obelisco. Tra il monumento al navigatore italiano e quello dedicato alla scoperta delle Americhe è presente un’asta che sorregge un’enorme bandiera della Spagna. Sulla piazza si affacciano la Biblioteca Nazionale e l’interessante Museo delle Cere. Sempre in piazza, all’angolo tra Paseo de la Castellana e Calle de Goya, è presente l’Hard Rock Cafè Madrid.
  • Plaza de Santa Ana: la piazza, cuore del quartiere di Las Huertas, è uno dei punti di ritrovo notturni preferito dai madrileni. Plaza de Santa Ana, situata a pochi passi da Puerta del Sol, ospita il più antico teatro di Madrid: il Teatro Español, al tempo conosciuto come Corral del Prìncipe. Nella piazza sono collocate le statue dedicate al drammaturgo Pedro Calderón de la Barca e al poeta Federico García Lorca. Un lato della piazza è occupato dal lussuoso Hotel Reina Victoria, alloggio preferito dei più famosi toreri prima della corrida.
  • Plaza de Castilla: è una grande piazza moderna situata al nord della città. Nella piazza si trova il simbolo finanziario della città madrilena: Puerta d’Europa, un’opera costituita da due torri alte circa 115 metri, inclinate con un angolo di 15° e pendenti l’una verso l’altra.  

Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...