Curiosità dal mondo: Hotel in un Boeing 747

Non tutti sono a conoscenza di poter trascorrere comodamente una o più notti a bordo di un aereo senza districarsi in mille posizioni per cercare di dormire. Hanno costruito aerei con letti a bordo? Assolutamente no! Stiamo parlando del Jumbo Hostel, un vecchio Boeing 747-200 risalente al 1976 il quale, invece di essere rottamato, è stato recuperato e adibito a ostello. È ubicato all’entrata dell’aeroporto di Arlanda (Stoccolma) ed è dotato di  25 camere di diversa tipologia e prezzo, per un totale di 85 posti letto. Ogni stanza è dotata di TV e connessione wireless. E la cabina di pilotaggio? Per le persone che non rinunciano al lusso in nessuna occasione, all’interno della cabina di pilotaggio è stata allestita una suite nuziale dotata di ogni comfort, con vista panoramica sull’aeroporto.

L’area del velivolo, un tempo riservato alla prima classe, è stata trasformata in area meeting e incontri. Tutto ciò è stata opera dell’imprenditore svedese Oscar Dios che da tempo pensava di aprire un’attività nella zona dove attualmente è collocato il Jumbo Hostel e, non appena venuto a conoscenza di un aereo in disuso in vendita ad Arlanda, ha colto subito l’occasione precipitandosi ad acquistarlo. Il Jumbo Hostel è stato, agli albori della sua vita, unaereo della compagnia aerea Transjet (fallita nel 2002), oggi è diventato uno degli hotel più cool al mondo. Per maggiori informazioni e/o prenotare il vostro soggiorno cliccate qui. È possibile inoltre prenotare le camere anche attraverso i più famosi siti di prenotazioni alberghiere.


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...