San Marino: Il Museo delle Curiosità

Se visitate la Repubblica Serenissima di San Marino non dimenticate di visitare oltre le attrazioni principali un originale museo: il Museo delle Curiosità. Il museo è una collezione di oggetti, notizie e personaggi fuori dal comune, raccolti su una superficie di 600 m2 per divertire, insegnare e riflettere su quanto prodotto dall’ingegno umano in diversi ambiti. All’interno del museo potrete ammirare circa cento oggetti davvero strani, incredibili e originali prodotti nel corso dei secoli.

Elenchiamo gli oggetti più famosi esposti all’interno del museo:

  • Ninnolo acchiappa parassiti: quest’oggetto, usato nel XVIII secolo, veniva appeso al collo.  Consiste in un piccolo ninnolo in avorio, porcellana e osso, forato e riempito di cotone imbevuto di sangue. Le pulci presenti sul corpo umano entravano dai fori presenti sul ninnolo per cibarsi del sangue e rimanevano intrappolate all’interno.
  • Doccia: è una doccia con pompa a mano con getto dal basso verso l’alto, risalente al XVII secolo.
  • Occhiali per strabismo: occhiali del XVIII secolo, utilizzati per correggere lo strabismo. Sono in celluloide e acetato, all’interno del finto bulbo oculare contengono dei prismi in grado di rifrangere la luce.
  • Trappola per topi: metodo ingegnoso per “catturare” i topi. La trappola lascia cadere il peso appena il topo tenta di mangiare l’esca.
  • Copriunghie cinesi in argento: sono risalenti alla fine del XIX secolo e venivano utilizzate per proteggere le unghie molto lunghe.
  • Scarpe per prostitute greche: i Greci e gli Egizi, in antichità, incidevano le suole delle proprie scarpe. I Greci con il nome dell’oggetto dei loro desideri mentre gli Egizi con il nome dei propri nemici, manifestando in questo modo il loro disprezzo. Le prostitute greche incidevano sulla suola delle loro scarpe la frase “Segui i miei passi” in modo che rimanesse impressa sulla strada che percorrevano. Era una sorta di pubblicità.

Altri oggetti curiosi e divertenti presenti all’interno del museo sono l’orologio a nasoche rilascia profumi diversi a seconda dell’ora, tazze da thè per uomini baffuti, zoccole di cortigiana veneziana utilizzate dalle signore quando a Venezia non erano presenti i marciapiedi, per evitare di bagnarsi e/o infangarsi i piedi, e tanti altri oggetti che desteranno il vostro stupore.

Nel museo si parla anche di curiosità su alcune persone:

  • L’uomo più alto del mondo
  • L’uomo più grasso del mondo
  • L’uomo con il 96% del corpo tatuato
  • La donna più bassa del mondo
  • Le unghie più lunghe del mondo

La struttura è un ottimo luogo da visitare per scappare dai soliti musei e luoghi d’arte.

Le curiosità del museo non terminano qui! Il motivo? Il museo è situato nel centro storico, in Salita alla Rocca, 26. Per raggiungerlo dai parcheggi,  è stata messa gratuitamente a disposizione dei visitatori una curiosa corriera (navetta) del 1923.


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...