Un curioso museo a Napoli: Museo dell’attore napoletano

Tantissimi viaggiatori e turisti che si apprestano a visitare Napoli, ritornano contenti del loro viaggio trascorso nel “paese d’’o sole e d’’o mare”, ma la maggior parte di essi visita solo i classici monumenti, musei e vicoli della città. Lo Staff ha stilato questo articolo per far conoscere a tutti gli amanti della città di Napoli e dei suoi attori, la presenza nella città partenopea di un curioso museo: Il Museo dell’attore napoletano. La struttura comprende più di 300 cimeli (manoscritti, abiti da scena, parrucche, mantelline, ecc.) appartenuti a diversi attori napoletani tra cui gli indimenticabili e ineguagliabili: Totò, Massimo Troisi, Peppino Eduardo e Titina De Filippo, Nino Taranto, Eduardo Scarpetta e tanti altri ancora. Il visitatore durante il percorso è accompagnato da un sottofondo musicale di voci che rievocano le gesta degli attori partenopei nelle loro rappresentazioni teatrali. Tra gli oggetti più famosi presenti all’interno del museo troviamo: la mantellina di Pupella Maggio, una giacca di scena di Massimo Trosi, la maschera di Petrolini, gli appunti di Eduardo Scarpetta, un copione autografo di Antonio Petito, uno smoking e un paio di occhiali autentici di Peppino de Filippo, un vestito di Concetta Patra, abiti di scena di Nino Taranto, il vestito indossato da Rosalia Maggio in Bambenelle e il vestito di Pinocchio che il grande Totò indossò nel film Volumineide. Il Museo è ubicato in Via de Pretis, Napoli. Attualmente è chiuso a causa di una pioggia violenta che nel 2001 danneggiò la struttura sotterranea. È possibile comunque visionare buona parte del materiale perché si trova in esposizione in una mostra permanente presso il Teatro San Ferdinando di Napoli.


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...