Consigli di viaggio per chi si reca a Budapest

Trappole BudapestIl seguente articolo è rivolto esclusivamente ai visitatori di sesso maschile che si apprestano a visitare la bellissima capitale ungherese. Se passeggiando per la strada principale di Budapest (Vaci Utca) o per le strade limitrofe, notate delle bellissime ragazze ungheresi che stanno ammirando la vostra bellezza, fate attenzione! Guardatevi bene intorno, potrebbe essere una potenziale trappola. Mi sto ammattendo? No! Il trucco è molto semplice ed è presto svelato.

Le ragazze agiscono solitamente in coppia e cercano di attirare in ogni modo i turisti di sesso maschile (maggiormente gli italiani!). Dopo aver adescato la preda con il classico scambio di informazioni iniziali per conoscere una nuova persona, con tono gentile e fare ammiccante vi invitano a bere un drink in un locale. È in questo momento che scatta la trappola, senza accorgervene verrete guidati dolcemente in uno dei locali di loro fiducia. Entrati nel locale, al momento dell’ordinazione le ragazze ungheresi ordineranno uno o più drink strani, solitamente non riportati sulla carta o se riportati, in una dicitura molto piccola in un angolo del menù, che non è possibile leggere nemmeno con la lente di ingrandimento. A questo punto la frittata è fatta! A fine consumazione vi verrà consegnato un conto dalla cifra esorbitante (intanto le ragazze qualche attimo prima, in un modo o nell’altro vi avranno già mollato) che dovete assolutamente pagare senza protestare, altrimenti senza aver la possibilità di dialogare civilmente, verrete pestati e accompagnati dai buttafuori presso il bancomat più vicino per prelevare e saldare il conto.

Purtroppo queste situazioni non sono casi isolati, ma sono all’ordine del giorno. Non potendo fare di tutta l’erba un fascio, vi proponiamo una soluzione: per essere sicuri che le ragazze che avete conosciuto non svolgono questo tipo di azioni, al momento in cui vi invitano a bere un drink proponete voi di scegliere il locale in cui bere il drink. Qualora le ragazze iniziano a tentennare affermando di non conoscere il locale, oppure premendo per un locale specifico, salutatele dolcemente e apprestatevi ad uscire dal loro raggio di azione.

La città di Budapest è inoltre piena di night-clubs con intrattenitrici in topless. Fate Attenzione anche qui! Potrebbe capitare che quando entrate e vi accomodate ad un tavolo, delle ragazze vi propongano di andare al loro tavolo o vengano a sedersi al vostro tavolo, anche in questo caso cercano di adescarvi conoscendovi e nel frattempo ordinando strani drink. Anche questi episodi non sono casi isolati, bensì all’ordine del giorno. Tali fenomeni sono talmente diffusi che anche il sito curato dal Ministro degli Affari Esteri (www.viaggiaresicuri.it) riporta periodicamente tali avvertenze.

Riportiamo l’avviso che periodicamente compare sul sito viaggiaresicuri.it:

Si registrano, nei confronti dei turisti, frequenti episodi di adescamento a scopo di estorsione da parte di ragazze, soprattutto nelle strade del centro della Capitale, con conseguente invito ad accompagnarle in locali pubblici, ristoranti, night-clubs e bar. I suddetti locali, che non espongono il listino prezzi ai clienti, presentano – a fine consumazione – conti spesso esorbitanti. In alcuni casi, la somma richiesta è estorta con minacce o con accompagnamento forzato al più vicino bancomat. Si raccomanda, pertanto, di adottare misure di prudenza durante la permanenza e di diffidare di simili inviti  e si esorta alla massima circospezione, soprattutto nelle ore notturne, a causa del crescente aumento della  criminalita’.In caso di problemi, si consiglia di informare l’Ambasciata d’Italia per la necessaria assistenza.” 

Tra pochi giorni partirai per un viaggio all’estero? Allora può ritornarti utile questo articolo.


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


4 commenti a Consigli di viaggio per chi si reca a Budapest

  1. gloria 13 settembre 2013 ore 22:01 Rispondi

    mah,che tristezza

    • Nicola 14 settembre 2013 ore 10:47 Rispondi

      Eh sì Gloria è davvero triste ma molti nostri connazionali ci cascano. Sono stato più di una volta a Budapest e ne ho visti diversi, soprattutto gli uomini più maturi. :-(

      Saluti Nicola

  2. Ryancooper 14 settembre 2013 ore 19:29 Rispondi

    Come già ribadito anche sul forum torno a dire che la storia delle ragazze di Vaci utca non è una delle tante leggende metropolitane che circolano in giro per il mondo.Due anni fa ci provarono con me ma conoscendo già la storia declinai gentilmente l’invito e su vari forum di viaggi si possono leggere disavventure di malcapitati che ci sono cascati.

    • Nicola 15 settembre 2013 ore 16:10 Rispondi

      Sì e purtroppo lo Stato ungherese non fa nulla per contrastare questi episodi. :-(

      Saluti Nicola

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...