Metropolitana di Stoccolma: non solo trasporto, ma anche Arte!

Se siete in viaggio nella bellissima capitale svedese, oltre a visitare i monumenti, i musei e lealtre attrazioni della città, dovete assolutamente visitare anche la metropolitana. Sì! Avete letto bene! A Stoccolma la metropolitana è una vera e propria galleria d’arte. Il 90% delle stazioni metropolitane sono adornate da sculture, mosaici, affreschi, pitture, graffiti, grotte, soffitti decorati e tanto altro. L’idea nacque negli anni ’50, da parte dell’allora amministrazione comunale, nell’intento di promuovere il gusto per l’arte tra le persone. Tra le stazioni metropolitane più belle e suggestive elenchiamo le seguenti:

  • Stazione di Solna Centrum: caratterizzata da un soffitto a grotta di colore rosso chiaro posizionato sulla piattaforma di attesa, mentre sulle pareti laterali è disegnata una foresta.
  • Stazione Kungsträdgården: entrati in questa fermata metropolitana vi troverete in un’antica metropoli dove potete osservare colonne, statue e diversi resti antichi.
  • Stazione Rådhuset: qui troverete le scale mobili scavate direttamente nella roccia.
  • Stazione Stadion: la stazione si presenta con le pareti e il soffitto di colore azzurro con sopra disegnato un grande arcobaleno.

Queste sono solo alcune tra le fermate più belle, tra le quali si trovano anche le stazioni addobbate a veri saloni aristocratici. Presso ogni fermata metropolitana potete trovare una piccola guida sulle diverse opere posizionate nelle tante stazioni metropolitane della città di Stoccolma.

Non perdete l’occasione di visitare la galleria d’arte più lunga al mondo al modico costo di un biglietto della metropolitana.


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...