Harlem, il posto ideale dove soggiornare a New York

Se state cercando un quartiere newyorkese dove poter soggiornare per una visita della città, che sia vivibile, sicuro e magari anche economico e con una fitta rete di trasporti che consentano la comodità negli spostamenti, ebbene Harlem è l’ideale. Harlem è un quartiere di Manhattan conosciuto soprattutto per essere un grande luogo di cultura afro-americana, famosissimo è il movimento culturale nero sorto negli anni Venti detto “Harlem Renaissance”, durante questo periodo gli spettacoli jazzisti erano destinati, strano ma vero, solo ai bianchi, ed Harlem divenne la capitale mondiale del jazz. Dopo il periodo della Seconda Guerra Mondiale il quartiere newyorkese divenne il più malfamato, complice la forte disoccupazione e di conseguenza l’elevato tasso di povertà. E’ a partire dagli anni Novanta che i suoi abitanti decisero di lottare per cambiare finalmente la vita ad Harlem e il quartiere più decadente di Manhattan divenne il più tranquillo della città, ma anche il più simpatico e folkloristico, innanzitutto perché c’è stato un ritorno alla diffusione della cultura afro-americana e poi perché sono state costruite case e palazzi di lusso che hanno avvicinato la popolazione bianca. Come non ricordare poi i simpaticissimi “Harlem Globetrotters”, ovvero i “Giramondo di Harlem”, una squadra di basket-spettacolo famosissima in tutto il mondo che combina l’atletica alla comicità.


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...