Shopping in Tunisia

Lo shopping costituisce l’attività preferita del viaggiatore che va in Tunisia. I tunisini sono abili venditori che fanno di tutto per convincere il cliente appena entra in negozio: gli offrono del tè e contemporaneamente gli mostrano la collezione di tappeti, gli fanno i complimenti sulla bellezza per convincerlo ad acquistare accessori vari, alla fine gli propongono sempre un prezzo che va oltre i limiti del normale, così inizia la trattativa e qui entra in gioco l’abilità del cliente di far scendere il prezzo, infatti mercanteggiando si ottiene quasi sempre l’oggetto desiderato ad un prezzo normale. Per questo lo shopping in Tunisia è molto impegnativo e costituisce gran parte del tempo del viaggiatore. Destreggiarsi tra migliaia di negozi e di bancarelle non è facile, specialmente se gli oggetti venduti sono milioni, basta andare alla Medina a Tunisi per avere solo un assaggio dell’arte del mercanteggiare, qui i mercanti toccano chiunque passi fuori i loro negozi per invitarlo ad entrare e si viene avvolti da suoni, odori e colori particolari tra una folla sempre molto movimentata. Gli oggetti più acquistati sono i tappeti e i narghilé. I tappeti sono rigorosamente fatti a mano con molta pazienza e ogni tappeto è unico, ovvero non ne esistono due identici. Inoltre bisogna sapere che il valore di un tappeto tunisino non è la grandezza, ma i nodi per metro quadrato e che, proprio per la loro unicità e bellezza, i tappeti sono molto costosi (il prezzo può variare dagli 800 ai 3000 euro circa). 


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...