Da non perdere a New York

La Grande Mela è immensa e si sa, le cose da vedere sono tante, però spesso non si ha tempo per vedere tutto, per tale motivo vi proponiamo alcune delle mete da non perdere assolutamente a New York:

  • Empire State Building. È uno dei più famosi grattacieli del mondo, vi consiglio di andarci al tramonto per godervi un panorama unico di tutta la città. Il prezzo del biglietto è di 18 dollari, è aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 2:00 ed è situato in 350 5th Avenue. L’alternativa all’Empire è il Top of the rock sito in 30 Rockefeller Plaza, Manhattan.
  • Ponte di Brooklyn. È  un ponte stupendo che collega l’isola di Manhattan al quartiere di Brooklyn attraversando il fiume East River. Vi consiglio di fare una passeggiata all’ultimo livello del ponte, dove non transitano le auto.
  • Statua della Libertà. Alla base della Statua, simbolo della Grande Mela, sono mostrate tutte le fasi della sua costruzione. Essa è collocata su Liberty Island.
  • Flatiron Building. È  un passaggio obbligato per chi visita New York, è un grattacielo a forma di ferro da stiro in stile Beaux – Arts compreso tra la 23a strada, la 5th Avenue e Broadway.
  • PS1 – Contemporary Art Center. Molti pensano che il PS1 – Contemporary Art Center sia un Museo, ma in realtà, pur svolgendo attività di centro espositivo di arte contemporanea, non possiede una collezione permanente e ha come principale obiettivo la conservazione dei materiali che espone. Ha sede a Long Island City, da qualche anno è affiliato al MoMA (Museum of Modern Art) e oltre l’attività prettamente espositiva, offre studi e spazi di lavoro per artisti, progetti artistici on-line e attività pedagogico-educative. Il Contemporary Art Center si presenta poco affollato, lontano dal caos dei turisti ed è uno dei pochissimi Musei di New York dove non è consentito scattare foto. L’ingresso al PS1 – Contemporary Art Center è gratuito dopo aver visitato il MoMA, quindi il consiglio è di visitare prima il MoMA e poi accedere al PS1 – Contemporary Art Center. Il biglietto di ingresso al MoMA è compreso nel New York City Pass.
  • Museum Of Sex. Museo unico nel suo genere, presenta “opere” antiche quali i preservativi dei tempi dell’antico Egitto e macchinari antichi per la masturbazione; ospita mostre a tema, in genere sulle perversioni nella storia. Il Museo è situato in 233 Fifth Avenue.
  • Bodies. The exhibition. È  un Museo molto interessante, specialmente per chi ama l’anatomia e la fisiologia del corpo umano e soprattutto per chi non sviene davanti le interiora di un corpo reale! Già, perché i corpi (e parti di essi) utilizzati nel Museo non sono di plastica, bensì di carne e ossa, appartengono a detenuti delle carceri cinesi che avrebbero espresso il desiderio di donare il loro corpo alla scienza dopo la morte, molto probabilmente avvenuta per pena capitale. Le prime stanze del Museo trattano l’apparato scheletrico e muscolare, la terza si occupa del sistema endocrino e mostra palesemente come si comportano le ghiandole del corpo in presenza di patologie quali il gozzo e tumori tiroidei, la quarta stanza fa capire benissimo come funziona il nostro sistema nervoso. Segue poi la stanza del cuore e dei vasi sanguigni, dove ricorderete per sempre cosa avviene in caso di ictus! Poi c’è la stanza del sistema respiratorio che vi farà passare il vizio di fumare e infine la stanza dell’apparato escretore e riproduttore dove viene mostrato persino un utero con dei denti a causa di un rarissimo tumore. Il finale del Museo prevede la mostra di feti mai venuti al mondo a causa di disfunzioni mostruose e un corpo umano tagliato a fette. Se il vostro stomaco avrà retto a tutto questo e se ne avrete voglia, alla fine del tour nel Museo viene data la possibilità di toccare un cervello e un muscolo, ovviamente reali! Il Museo è sito in South Street Seaport Exhibition Centre – 11 Fulton Street e il prezzo del biglietto è di 26 euro.
  • Canaan Baptist Church. Sita in 132 W. 116th Street, tra la 6th e la 7th (Harlem) è una Chiesa molto coinvolgente, anche per chi non è credente. Vi consiglio di andarci la domenica mattina dalle 9:00 alle 11:00, quando i cori gospel invadono la Chiesa.
  • Saint Patrick’s Cathedral. È  la Cattedrale cattolica della città, sede dell’Arcivescovado, può ospitare più di 2400 persone ed è situata sulla Quinta Strada. E’ strutturata in stile Neogotico seguendo gli schemi delle Cattedrali medievali europee.
  • Time Square. Situata tra la Broadwaye la Seventh Avenue, è uno dei maggiori luoghi di incontro della città ed è famosa soprattutto per i suoi giganteschi cartelloni pubblicitari animati.
  • Wall Street. Sita tra l’East River e l’inizio di Broadway, è la strada dell’alta società newyorkese, sede della Borsa di New York e simbolo dell’economia e del potere non solo americano, ma mondiale. Su questa strada sono situati uffici legali, grandi società d’affari ed è sempre affollatissima. Ad un incrocio della strada si può osservare un grande toro, simbolo della crescita finanziaria e della prosperità americana. Chi visita New York non può ritornare a casa senza aver fatto una passeggiata in Wall Street!
  • RockfellerCenter. Situata in 600 5th Avenue, è la piazza più frequentata durante il Natale, quando viene trasformata in una pista di ghiaccio e al suo centro viene addobbato un gigantesco albero di Natale con tantissime luci che adornano la piazza.
  • Madison Square Garden. È  lo stadio di New York e può ospitare 19.763 spettatori, al suo interno si sono svolti incontri di pugilato, manifestazioni culturali, concerti, partite di basket e hockey. E’ situato in 7th Avenue (tra la 31st e la 33rd Street) e il prezzo del biglietto è di 18,50 dollari.
  • Woolworth Building. È uno dei grattacieli più antichi di New York, in stile Neogotico. È  sito in Lower Manhattan, tra la Broadway, Barclays St. e Park Place.
  • Dakota Building. Sito tra la 72a street e Central Park West, consigliato soprattutto a chi è fan dei Beatles, infatti qui John Lennon ha vissuto con la moglie ed è di fronte questo palazzo che il noto musicista fu ucciso. Nei pressi del Dakota si può osservare lo Strawberry Fields Memorial, un angolo di Central Park in onore e memoria di John Lennon, dove è situato anche il mosaico “Imagine”.
  • Central Park. Detto anche “il polmone verde di New York”, pur sembrando al 100% naturale, è in parte opera dell’uomo, infatti inizialmente il territorio presentava avvallamenti, paludi, baracche abusive, insomma c’è stato un grande lavoro alle sue spalle. Oggi al suo interno si trovano laghi artificiali, piste da pattinaggio artificiali, parchi gioco, sentieri e prati molto popolati dagli sportivi. E’ aperto dalle 6:00 all’1:00, si possono affittare biciclette e barche a remi, fare lunghe passeggiate, pattinare, oppure sdraiarsi sui suoi prati.
  • Zoo di New York. Sito nel quartiere di Bronx, è il principale zoo della città, da esso ha preso spunto il noto film “Madagascar”. Per arrivarci si può prendere la metro 2 e scendere a Pelham Parkway. Il biglietto base è di 15$ (11$ bambini) ma non consente di vedere alcune attrazioni, ad esempio il giardino delle farfalle e la foresta dei gorilla; il ticket completo è di 27$ (21$ bambini).
  • Il mercato diGreenwich Village. E’ un mercato delle pulci che si tiene tutti i sabato, si possono assaggiare anche ottimi frullati alcolici e non alcolici.
  • M&m’s Store. E’ un negozio monotematico, situato a Times Square, dedicato alle buonissime palline di cioccolato.
  • Century 21. E’ un centro commerciale sito in 22 Cortlandt Street, luogo ideale per chi vuole fare shopping selvaggio, qui si trova tutto e di tutte le marche!
  • Fifth Avenue. Tappa obbligata per tutti i patiti dello shopping e della moda.
  • 255 Nike id Design Lab. Volete farvi fare un paio di scarpe Nike personalizzate? Allora questo è il laboratorio che fa per voi! Un designer specializzato vi progetta le scarpe e ve le costruisce in maniera personalizzata. Il laboratorio è situato in 6 East 57 Street al V piano ed è aperto dal Lunedì al Sabato, dalle ore 10:00 alle ore 20:00, la Domenica dalle ore 11:00 alle ore 19:00.

Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...