Cosa mangiare in Perù

La cucina peruviana è conosciuta per la sua complessità, infatti è il risultato di diverse influenze provenienti dalla cucina pre-colombiana e spagnola, ma anche italiana, africana, cinese e giapponese, insomma è un vero e proprio mix di cucine tutte differenti tra loro. Per questo motivo, soprattutto per chi ha intenzione di fare un viaggio in Perù, è importante conoscere i piatti principali e popolari di questa cucina così complessa.

Il piatto nazionale (dichiarato Patrimonio Culturale Nazionale) è il Ceviche de Pescado, fatto di pesce a pezzetti (proveniente da acqua dolce o da acqua salata), succo di lime, cipolla rossa e peperoncino. In Perù esistono molteplici cevicherias, aperte anche a mezzogiorno, che offrono il Ceviche su foglie di lattuga accompagnate da mais fritto e l’immancabile “muerta” ovvero la birra gelata. Un’altra specialità della cucina peruviana sono i piatti denominati “chifa”, ossia i piatti di origine cinese come la zuppa wantan, il riso saltato con verdure, o il famoso “Aeropuerto” che è una combinazione della cucina “chifa” con tagliolini saltati. Se amate soprattutto la carne, allora come non assaggiare il porcellino d’India arrosto accompagnato dal mais e dalle patate! Per quanto riguarda il dessert qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta, sono ottimi il Suspiro de Limeña, gli Alfajores in miniatura e i Picanores, anelli fritti di farina e zucca bagnati nel miele e venduti anche per strada. Per le bibite si può optare per il Pisco, che è il liquore nazionale, oppure per la Inca Kola che, forse non tutti sanno, è l’unica bevanda al mondo ad aver superato la vendita della Coca Cola in un mercato locale! Provare per credere.


Ti piace il nostro blog? Seguici su facebook, twitter, google+ e pinterest!
 
   Follow Me on Pinterest


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su...